Facebook Twitter
liveatdot.com

Ottimizzazione Per I Motori Di Ricerca E Mappe Del Sito

Pubblicato il Marzo 8, 2023 da Fred Jensen

Potresti non pensare che ci sia una connessione tra SEO e mappe del sito adeguate, ma rimarrai sorpreso. Considera ciò che alla fine potrebbe un visitatore del proprio sito. Se si perde potrebbe andare a cercare il link Sitemap e quando sei un eccellente designer dovresti averne uno per lui. Non semplicemente visitatori umani come Sitemaps, così come SE e c'è un'altra soluzione geniale per battere la tua competizione di navigazione.

L'ottimizzazione dei motori di ricerca, ricorda, ha anche tutto ciò che riguarda i tuoi clienti umani e i ragni dei motori di ricerca su Internet. In effetti, poiché il codice che SE usa per cercare e indicizzare il tuo sito Web è abbastanza complesso, ciò che stanno effettivamente cercando è il idem come questi potenziali clienti: buoni contenuti pertinenti.

Allora, dove entrano le mappe del sito con SEO? Bene, in realtà diversi posti, ma essenzialmente la cosa più importante potrebbe essere il semplice fatto che una sitemap indica al motore di ricerca di Internet Spider come appare il tuo sito Web, tenendola completamente o più al tuo sito web.

Hai già scoperto che i collegamenti di ancoraggio (quelli solitamente sottolineati blu che si nascondono nei paragrafi di contenuto) dovrebbero essere ricchi di parole chiave e logicamente denominati.

Supponiamo ora che tutte le pagine dei siti siano appropriatamente nominate, ognuna di esse ricche di parole chiave e logicamente nominate per i visitatori umani. Una volta che hai messo tutti questi nella pagina Sitemap, i ragni del motore di ricerca su Internet "leggeranno" ognuno di questi. Troveranno tutte le tue pagine appropriatamente nominate in ognuna di queste parole chiave e le indicizzerà proprio come tali.

Quindi ... per farla breve, quando le persone cercano contenuti su Google, ad esempio, il tuo sito Web potrebbe apparire perché tra le tue pagine è ottimizzato e nominato per quell'unico argomento. Probabilmente non avrai mai nemmeno manualmente quella pagina a Google, ma come hai dato a Googlebot (il ragno che cerca nel tuo sito Web) una mappa del sito di nicchia e quei nomi gustosi, sa dove ottenere ciò che il tuo cliente desidera.

Anche la gratificazione istantanea, sia per il motore di ricerca su Internet che per il cliente.